mercoledì 20 maggio 2009

Barbaccia minacciava la principessa Yasmin con l'Acido di Brusca.La dottoressa Gerunda riceve denuncia contro Barbaccia , beve soda caustica!

Barbaccia colluso con Marina Salvatore satanista la quale scoperta, per timore di essere eliminata ,svela che sotto i Cappucci rossi neoborbonici c'eraun Alto Magistrato! Cossiga aveva dichiarato che il Borbone e' sceso a patti con mafia, ndrangheta, servizi segreti deviati.






Ringraziamo il lettore che ci segnala la rimozione del testo. Notiamo che due testi relativi al caso dssa Gerunda vittima della soda caustica sono stati rimossi da anonimi che s'introducono nel server.Denunciamo il caso al Procuratore Generale antimafia. sintetizziamo il pregresso intervento nuovamente aggiornandolo.udienza 24 giugno 09 Siena:La Dottoressa Gerunda doveva indagare su questa Udienza!

La Dottoressa Gerunda Procuratore Capo di Frosinone si era sempre occupata di mafia, ma mai le era accaduto un episodio simile! Nella consuetudine di Barbaccia di minacciare gli storici che lo contestavano "che se avessero fatto i bravi li avrebbe risparmiati dall'acido di Brusca", connessa con la minaccia "di non rilassarsi, perche' potrebbero ricevere da lui un colpo alle spalle, si potrebbero ipotizzare secondo la semiologia criminologica, indizi inquietanti, se si pensa che la Procuratore Capo giorno 8 maggio o9 riceveva una denuncia,proprio contro Barbaccia, in email alle ore 17 circa, quando la Procura e' chiusa.Si presume che essendo Venerdi 8 maggio o9 , l'abbia potuta leggere Sabato Mattina ,a meno che non si sia recata in tribunale Lunedi 11.
Giorno 13 mattina ,come al solito ,la dssa Gerunda si reca a fare colazione al solito Bar,ove per consuetudine prende una pillola.Si presume che servendo un alto Magistrato che e' accompagnata da autista o guardia del corpo, si presti un minimo di particolare attenzione nel servirla.

Un Procuratore Capo non puo' essere facilmente vittima di distrazione altrui, ne' e' del resto facile che sia colpito come un normale cittadino!Si potrebbe replicare che potevano usare altri metodi per eliminarla e che comunque anche se l'incidente fosse legato ad altre inchieste, resta ilfatto inquietante, come affermava Falcone che "di solito la Mafia non usa il veleno, ma quando lo fa e' perche' la vittima non puo' essere avvicinata facilmente , come ad esempio in carcere." Non vive, sia pure dall'altra parte, quasi come fosse in carcere un Procuratore Capo che fa inchieste su Mafia, riciclaggio, affare Telecom Mitrokin? Ma questi sono fatti vecchi e nessun segnale di minaccia sembra che la inquietasse!


La particolare attenzione sarebbe stata di aprire una bottiglia nuova,e sigillata, perche' se fosse stata una bottiglia aperta per caso scambiata, doveva succedere anche ad altri clienti di bere lo soda caustica, prima di lei.La dottoressa Gerunda,si sentiva al sicuro in quel Bar e non era nemmeno la prima cliente mattutina del bar! Le pulizie di sgorgo dei lavelli, si fanno o di sera tardi o di prima mattina, anche perche' i vapori sono tossici, per gli stessi addetti alle pulizie. Di solito questo e' materiale, che vien sciolto in acqua instantaneamente,solo al momento in cui lo si usa tempestivamente, perche' perde la sua efficacia, pur restando altamente caustico e tossico.Ammesso che non sia stato utilizzato ,si ripone nei ripostigli, distanti dai banchi!Perche' ,in tutta la mattinata, solo e proprio alla Dottoressa Gerunda e' successo questo?Lacircostanza nuova potrebbe essere che le era stata spedita o aveva gia' ricevuto una email strabiliante?
Ma questo potrebbe essere ininfluente ,in quanto e' facile verificare se sia stata aperta e letta dalla dssa Gerunda o da personale del Tribunale.La denuncia era un comunicato emanato anche al Difensore civico di Anagni per il Sindaco ed anche a giornali e testate locali che ,comunque , avrebbero potuto raggiungere il Procuratore Capo e gli ambienti oggetto dell'indagine. Come puo' testimoniare anche il Procuratore antimafia,era indirizzato contestualemte anche alla DNA.C'e' qualcosa proprio a Frosinone che avrebbe fatto individuare al Procuratore Capo Gerunda un legame devastante?
Barbaccia denuncia i giornalisti ,quando affermano una cosa veritiera ,ossia che sia parente di famiglia appartenete storicamente al clan Badalamenti, Riina Brusca e Provenzano,ma poi esibisce come arma e scudo ,proprio sul suo sito la foto del cugino Francesco Barbaccia su cui cliccando diventa gigante, dopo aver sfidato sui Blogg i giornalisti con le parole:"Per gli interessati ,sono cugino... dell'On Francesco Barbaccia , otorino".Da atti giudiziari risulta essere figlio del pluriomicida Giosaphat Barbaccia,secondo quanto scrivono i giudici, assolto per insufficenza di prove,poiche' molto abile ed astuto.Il nipote omonimo e' un tranquillo geometra , ma si scopre , poi,come da atti giudiziari e libro L'Altra Mafia, essere, benche' incensurato, capo della FAMIGLIA MAFIOSA DI MARINEO ED ACCOMPAGNATORE DI PROVENZANO:ATTI DI TRIBUNALI USA AFFERMANO CHE VITO E GIUSEPPE BARBACCIA , parenti di BARBACCIA, sono GOTHA MAFIA e che tale famiglia e' storicamente mafiosa.Ma queste sono cose note a tutti i giudici.L'elemento inedito era la collusione in Stalking persecutorio diffamatorio tra Barbaccia e Marina Salvatore ,colta tra sette sataniche neoborboniche, addetta stampa di Salvatore Lanza che appare nel sito di Barbaccia come adepto del suo Ordine fasullo.Marina Salvatore vistasi fotografata , durante messe nere, come unica a volto scoperto, svela , per timore per la propria incolumita', che sotto i Cappucci rossi neoborbonici vi era un Alto Magistrato ... che ha fatto tremare l'Italia. Marina Salvatore, da molto tempo aveva tentato di intimidire chi aveva pubblicato sul sito www.utenti.lycos/ffoundation ,che sotto i Cappucci rossi vi era una persona importante che poteva arrabbiarsi.Tali foto documentavano messe nere comunque di ambienti neoborbonici che perseguitavano la principessa Yasmin, essendosi riaperta la tematica dei diritti di prelazione ai Troni .
La circostanza nuova era dunque questa! Mai si era sentito, pero' , che magistrati fossero collusi con ambienti satanici neoborbonici ,che sono scesi a patto con la mafia!Un Ex ciabattino, analfabeta, notoriamente indicato come Falso Re di Svevia,con la falsa perizia di Lo Piccolo, parla di governo mondiale e comincia la sua ascesa tra i pataccari ,i cui nomi sono indicati come parenti di clan mafiosi, collusi con Provenzano! Barbaccia si finge Principe Cenerentolo, perseguitato dalla legittima eredeche in realta' aveva gia' minacciato con messaggi inequivocabilmente di intimidazioni mafiose,non ultimo "il consiglio "che se fosse una donna intelligente dovrebbe capire che le conviene allearsi".Ma la Principessa e' amica anche di altri discendenti di rami naturali di Federico II,ma da docente un.specializzata in Storia Medievale ,non le si puo'chiedere di avallare una patacca clamorosa!Basti pensare che la perizia di Barbaccia vuole dimostrare che il nome sia disceso dai Barbazza(comunque estranei agli Antiochia) nel 1500,quando Barbaccia era un nome gia' esistente secoli prima, come testimonia, addirittura nel 1320, la storia dell'Ospedale degli Inglesi a Viterbo che annota un Tommaso Barbaccia, di Marineo, ossia a poca distanza da Godrano, ove e' nato Barbaccia, che si era insediato tra le rovine dell'Ospedale, recuperando due fatiscenti letti che fittava ai viandanti.Era il 1230 ed era Rege Milite Federico de Antiochia! Pare proprio che i due non si conoscessero!... Basti pensare al ridicolo che Barbaccia tiri fuori che i discendenti degli Antiochia nel 1500 (che poi sarebbero discendenti di Boemondo Altavilla) si siano chiamati Barbazan da cui Barbazza e poi Barbaccia(ossia famiglie preesistenti ed assolutamente estranee tra loro).Basti pensare che i Barbazan preesistevano addirittura a Federico II, come potevano discenderne, attraverso gli Antiochia che si chiamavano cosi' fino al 1600 ed ancora così si chiamano in Sicilia?Ad esempio , basta leggere gli armoriali di Francia per verificare la preesistenza di Barbazan a Federico II e agli Antiochia:come potevano discenderne?
Barbazan (de), Arnaud seigneur de Barbazan-Debat Sexe: Masculin
Naissance : vers 1110
Famille:
Enfant(s):
Barbazan (de), Cornélie dame de Barbazan-Debat.Non e' forse questo un ulteriore episodio di un disperato bisogno de "un tarzan des arbres genealogiques " ,come affermava un famoso giornalista C.C. di afferrarsi invece che a delle liane a tutte le barbe del mondo che gli capitano sotto mano?Non e' questa la prova che la storia sia stata trasformata in un delirio pilifero?
Ed allora tutti questi pataccari che lo seguono, sono ignoranti?Vediamo che c'e' qualcuno con la laurea, che anche se non fossestorico, e'in grado di capire gli errori grossolani di Barbaccia e della perizia lo Piccolo.Questo autorizza storici, giornalisti e la gente comune a sospettare che chi lo segue o lo ratifica ,sia in mala fede e lo faccia per un secondo fine!



sito incriminato.
Il sito amatoriale, come da lettere al Garante ar e fax del marzo 2004 e pregresse ,attestano l'assoluta estraneita' delle principesse nella gestione dei siti che tuttavia erano legittime smentite dei club feedericiani contro Barbaccia, essendo di pubblico interesse il personaggio.Il sito riportava una smentita del Ministero dell'Interno a Barbaccia che millantava un riconoscimento di discendenza dal Barbarossa inesistente.Barbaccia non era definito mafioso,ma parente di famiglia appartenente a Gotha Mafia, clan Provenzano, Badalamenti, Brusca ecc. come dai link atti giudiziari di fatti veritieri. Era di pubblico interesse sapere se il perito araldico Lo Piccolo ,come si vociferava, fosse del clan Lo Piccolo,visto che giornalisti e scrittori affermavano che Provenzano volesse impadronirsi della Sicilia tramite mafia, ndrangheta, p2, un movimento Meridionale , vedi Iddu ed Feltrinelli, L'altra Mafia ed Rubbettino.Alcuni giornalisti affermarono anche attraverso un falso Re...(scritti ed articoli , interventi di CC giornalista Sisde.)
Barbaccia ed il socio Coco Salvatore avevano clonato ordini dinastici della principessa Yasmin e vendevano titoli spacciandoli quali ratificati dalla legittima erede, falsamente , da loro rappresentata loro Ambasciatrice a Londra. Cosa assolutamente falsa!(Registrazioni dichiarazioni di Salvo Coco, si dice parente Clan Coco).Cio' aveva creato profonda disagio alla Fondazione Federico II, gravemente pregiudizievole,in quanto la principessa vittima di un millantato credito di costoro, non solo passava per parente di un signore definito dagli storici Falso Re di Svevia, quanto costui affibbiava alla legittima discendente di Federico II, che non lo conosceva e non lo riconosceva ,assolutamente estranea a vincoli familiari con il Barbaccia, l'etichetta di famiglia storica Gotha mafia , affibbiata ad alcuni suoi parenti , tra cui Francesco Barbaccia, definito nel libro l'altra mafia, capo della famiglia mafiosa di Marineo ed accompagnatore di Provenzano. Era doverosa una rettifica da parte degli associati alla Fondazione Federico II.

http://www.federicostupormundi.it/a_proposito_dei_d.htm
Pubblicato da heraldrynet a 7.26 0 commenti
Remissione e dichiarazione di ricusazione per legittimo sospetto presunto complotto mafioso satanico piduino

Suprema Corte Cassazione,Corte Appello Fi
Pc. Procuratore Capo Perugia
Procuratore Generale Antimafia
(pc le parti)


Qui richiamando le querele contro Barbaccia di presunta associazione a delinquere di stampo mafiosa satanista, stante quanto emerge dalla narrativa , qui richiamando ricevuta Ar e Fax Garante Privacy del marzo 2004 e Ar Authority Pisa da cui si evince l'assoluta estraneita' delle principesse Hohenstaufen, dalla gestione di un sito amatoriale ,da cui la pagina incriminata ;stante procura e dichiarazione di assoluta estraneita' alla gestione di siti amatoriali da parte della principessa von Hohenstaufen che delega la madre ad intraprendere ogni opportuna iniziativa, non conoscendo i termini della polemica ,"La principessa Yasmin Aprile von Hohenstaufen Puoti, in relazione alla inquietante vicenda della soda caustica occorsa al Procuratore Capo di Frosinone, dssa Gerunda ,che aveva ricevuto giorno 8 maggio 09 denuncia contro Barbaccia di presunto complotto mafioso satanista neoborbonico;stante la circostanza che a gestire la denuncia del Barbaccia , vox populi ,secondo gli storici ,falso Re di Svevia e da atti giudiziari, parente di famiglia appartenente al clan Provenzano, sia stato il suo Gran Priore, l'ispettore Stramaglia anticrimine di Poggibonsi, secondo voci, parente del clan Mafioso Stramaglia colluso con clan Buscemi, Coco Barbaccia, Provenzano ;stante le querele di minacce intimidazioni mafiose del Barbaccia, stalking persecutorio diffamatorio, in concorso, con presunti danneggiamenti , devastazioni ,furti, Barbaccia e' abituato a minacciare e ad intimidazioni mafiose come "vi risparmiero' dall'acido di Brusca se fate i bravi!", o non di non rilassarsi perche' potreste ricevere un colpo alle spalle;stante la circostanza che Marina Salvatore collusa con Barbaccia , abbia rivelato che sotto i cappucci rossi vi sia un Alto magistrato neoborbonico,ed altre voci affermano anche due magistrati donne.Essendosi verificata l'allucinante coincidenza(forse non casuale, se si pensa che e' coincisa nel nov 08,con il cambio al vertice della Procura di Siena ,di ex candidato al Movimento Meridionale, secondo la Mazzocchi, una Lega sponsorizzata da Provenzano) che Pm sia proprio Firrao, discendente del Vicere' dei Borboni Firrao, e parente del Firrao cassiere P2.Stante le dichiarazioni di Cossiga che il Borbone sia sceso a patti con Provenzano, la mafia, P2, servizi segreti deviati a ndrangheta.Essendo notoriamente l'ambiente di Siena legato a vicende di ordine eversivo piduino , non sussistendo alcun elemento di fiducia che la Pm si emendi,poiche' insiste a confondere la dicitura della pagina "parente di famiglia appartente al clan Provenzano "con Barbaccia apprtenente al clan Provenzano ,ma non chiede al Barbaccia se il perito araldico,Lo Piccolo sia parente del clan Lo piccolo, piuttosto chieda, cosa ininfluente, come... se sia parente del Barbaccia.Ritenendo tale stile palesemente favoreggiatore,la principessa Yasmin nutre legittimo sospetto che la dottoressa Gerunda sia stata vittima di un tentatoomicidio , tramite soda caustica, per evitarle di indagare sulla sua denuncia di giorno 8 maggio 09,di usurpazione del cognome,falso ordine teutonico in presunto complotto mafioso satanista, poiche'il ProcuratoreCapo di Frosinone, notoriamente esperta, ne avrebbeforse compreso la gravita' e le connessioni con il gemellaggio ad Anagni tra il falso Re di Svevia e l'Accademia Bonifaciana.
Essendoci dei magistrati neoborbonici sotto i cappucci rossi nella messa nera contro la principessa Yasmin,e' legittimo sospettare che tra questi vi sia stata la stessa Pm Firrao borbonica e di famiglia appartenente alla P2 o che l'alto magistrato borbonico sotto i cappucci rossi, possa averla inflenzata, sia pure in buona fede: ne discende che il noto spirito corporativistico possa coinvolgere la serenita' anche di giudici estranei a tali collusione, a discapito della serenita' del giudizio.Formulasi pertanto richiesta Remissione per legittimo sospetto , di presunta collusione della procura di Siena con mafia e sette sataniche neoborboniche piduine, richiedendo trasferimento nella circoscrizione competente di Genova, gia' da mesi destinataria di querele contro la procura di Siena.E' con rammarico che la principessa Yasmin si vede costretta , in virtu' della dichiarazione di assoluta estraneita' delle principesse Hohenstaufen , come da procura conferita dall'imputato, a formulare Dichiarazione di ricusazione , anche nei confronti del giudice udienza 24 giugno 09 Siena, dssa Annesi, o di chiunque subentri, verso la quale non si nutre alcun pregiudizio, stante la sua stimabile professionalita' ed equita',che verrebbe comunque condizionata dall'inquinamento del sospetto mafioso satanista giudiziario locale.
In fede Prof Aprile von Hohenstaufen Puoti Yasmin(dal comunicato ed atti alla Cassazione, Corte Appello Firenze con notifica alle parti interessate in corso)



http://www.federicostupormundi.it/a_proposito_dei_d.htm
che tuttavia non ha alcun elemento o linguaggio diffamatorio trattandosi di personaggio pubblico e di smentita alle sue menzogne e millantato credito ,visto che tutte le denunce di Barbaccia sono state sempre archiviate , e che e' stata presa in considerazione solo dall'Ispettore Stramaglia, colluso con Barbaccia in vendita di titoli e cavalierati falsi, nonche' Suo Gran Priore, quindi rivale dei legittimi Hohenstaufen cui tenta di sottrare l'ereddita' storica ed agalmonica, visto che Stramaglia si rifiuta di smentire che la sua famiglia appartenga , come si vocifera al clan mafioso Stramaglia colluso con Buscemi, colluso con il clan Francesco Barbaccia , accompagnatore di Provenzano, stante le querele contro Barbaccia di collusione in Stalking diffamatorio con Marina Salvatore neoborbonica , adepta di sette sataniche
chiesto al Tribunale di Strasburgo e al presidente Napolitano che Vito D'Ambrosio si astenga dal valutare la remissione per legittimo sospettto che egli stesso sia colluso con il L'Alto Magistrato satanista neoborbonico di cui parla Marina Salvatore
http://www.blogger.com/post-edit.g?blogID=547892712696128614&postID=4309281873217632203

http://www.federicostupormundi.it/a_proposito_dei_d.htm
Pubblicato da heraldrynet a 6.21 0 commenti
Pubblicato da heraldrynet a 5.18 0 commenti
Diffida contro il Presidente Accademia Bonifaciana di ANAGNI

Il Signor De Angelis, Postulatore ,si occupi , piuttosto delle cause di beatificazion dei Santi e non di ratificare una patacca, falso Re , come discendente di Federico II, con la pretesa di palafittarlo per raccogliere cernita e Potere della Sancta Propago Avril de Saint Genis Hohenstaufen! I Veri Hohenstaufen sono i legittimi detentori del Cognome e delle reliquie di Cristo!
Pubblicato da heraldrynet a 5.15 0 commenti
Lettera Aperta al Procuratore Antimafia
Pubblicato da heraldrynet a 4.39 0 commenti
giovedì 21 maggio 2009
Giorno 8 maggio alla dssa Gerunda fu inoltrata denuncia su presunta collusione mafia, sette sataniche neoborboniche e magistrati





Lettera aperta al Procuratore Antimafia dr Grasso, p.c. Procuratore capo di Perugia e procure competenti.
Nell'ambito della querela contro Barbaccia, falso Re di Svevia, vox populi e tale definito dagli storici, escluso il perito Lo Piccolo, per stalking persecutorio, diffamatorio, manipolazione della Storia dinastica degli Hohenstaufen, presunti danneggiamenti, devastazioni, furti, calunnie, minacce ed intimidazioni continuate di stile mafioso,usurpazione delcognome, predicato, ranghi e titoli agalmonici del patrimonio legittimo di Federico II,in presunto concorso , con elementi appartenenti a sette sataniche neoborboniche e comunque ,da voci, ma anche da atti giudiziari e libri ,risultante parente di famiglia appartenente al clan Provenzano , tra cui l'omonimo Francesco Barbaccia , accompagnatore di Provenzano e capo della famiglia mafiosa di Marineo(Iddu ed Feltrinelli, l'altra Mafia ed Rubettino, parenti di famiglie mafiose) essendo di pubblico interesse pretendiamo che l'Ispettore Stramaglia di Poggibonsi (che ha raccolto e gestito una denuncia del Barbaccia, usata come deterrente per intimidire i legittimi eredi, attraverso la scelta che sembrerebbe non casuale di un Pm Borbonico di Siena,famiglia Firrao, parente cassiere P2 Firrao)risponda ,se sia parente del clan mafioso Stramaglia colluso con il clan Buscemi, colluso con il clan Barbaccia Francesco capo della famiglia mafiosa di Marineo, accompagnatore di Provenzano .Risponda Salvatore Coco se sia parente del clan mafioso Coco,Risponda Musumarra,se sia parente del clan mafioso Musumara,risponda Lo Piccolo se sia parente del clan Lo Piccolo colluso con Provenzano. Stante la collusione di Barbaccia con neoborbonici come Salvatore Lanza , Marina Salvatore ,colta tra sette sataniche, ove sotto i cappucci rossi a suo dire c'era un Alto magistrato, voglia il Procuratore antimafia dirci chi sia l'Alto magistrato e chi siano ,le altre due donne magistrato , come si vocifera sotto i cappuccci Rossi. Sorgendo legittimo sospettto che un ex imbianchino, calzolaio analfabeta, goda troppo di considerazione di alti prelati e forze dell'Ordine e politici, palesemte falso Re di Svevia, come dichiarato al consulente della Presidenza del Consiglio ,il Presidente dell'Istituto Guelfi di Camajani, e don Mariano d'Otranto, presidente Istituto Spreti che unitamente a Iagi condividono il libro di Pellicciconi di Poli, ed Pamom che etichetta Barbaccia "Falso Re di Svevia" e venditore di patacche" tesi condivisa da altri storici,ridotti all'anonimato in quanto minacciati che "se cambiavano idea sarebbero stati risparmiati dall'acido di Brusca!".Visto che la giornalista Mazzocchi afferma che Provenzano ha intenzione di impadronirsi della Sicilia tramite mafia,p2, ndrangheta e servizi segreti deviati(Guarda un po' la dssa Gerunda era esperta proprio di Sisde lotta alla mafia, riciclaggio ecc.droga ),visto che proprio un giornalista ,legato al Sisde , riferiva che, da voci , il clan Provenzano volesse perseguire tale scopo, attraverso un Re fai da te' e la circostanza che la pm Firrao borbonica voglia eludere la domanda se lo Piccolo sia parente di Lo Piccolo, ma la devii in quella "se sia parente di Barbaccia", fa sospettare presunto favoreggiamento satanico mafioso. Visto che solo la procura di Siena ,in concomitanza del subentro di un ex candidato del Movimento Meridionale ,quale Procuratore Capo,A SIENA, UNA LEGA sponsorizzata da Provenzano, a dire della giornalista Mazzocchi, ha accolto una denuncia del Barbaccia , gestita dall'ispettore Stramaglia di Poggibonsi, Gran Priore di Barbaccia e colluso in vendita di cavalierati fasulli in abuso di titoli , cognome e patrimonio dinastico dei legittimi svevi, il che rende localmente incompatibile lo svolgersi di un sereno processo, e pertanto ricusabili giudici in rimessione stessa del processso, ove si elude che a minacciare ed intimidire in stile mafioso e' Barbaccia, reo di stalking persecutorio continuato e diffamatorio,nonche' autore di falsi scoop come l'aver dichiarato che il Ministero Interno lo avesse ratificato erede del Barbarossa, ma smentito dallo stesso.Visto che Barbaccia ed il socio Salvo Coco ,a chi era perplesso,affermava falsamente che la principessa avesse ratificati i loro cavalierati e titoli, e che fosse loro ambasciatrice a Londra, cosa assurda,visto che usurpava e clonava pregressi Ordini equestri dinastici della principessa yasmin e relativo stemm personale;Presumendo che dietro tale Gemellaggio si nascondi un secondo fine,intuibile.
Si
Diffida il Signor De Angelis Presidente dell'Accademia Bonifaciana di Anagni dall'abuso di titoli e ranghi equestri appartenenti ai legittimi discendenti di Potus von Walpotus Founder Teutonic Order e di Federico II ed Isabella d'Inghilterra,in primis, perche' conferito da un signore che giuridicamente e genealogicamente equivale ad un "Pinco Pallina "qualsiasi, rispetto al casato Svevo Antiocheno,secondo, poiche' tale insignimento e' antistorico e blasfemo , in quanto l'Accademia Bonifaciana , si riferisce a Papa Bonifacio, dinastia Caetani, notoriamente di estrazione Guelfa che indusse i ghibellini Colonna,addirittura familiari e fidecommessi del legittimo casato svevo , a fuggire in Francia e Spagna , dopo averli espropriato dei beni, che poi solo dopo la morte delPapa furono restituiti ai Colonna .Una vera e propria manipolazione bieca della Storia che evoca il famoso detto di Sciascia:"la mafia non si accontenta di cogliere i frutti degli alberi genealogici, vuole sdradicare l'albero genealogico stesso, con false protesi ed innesti fasulli!"Onde evitare che si concluda che il Signor De Angelis voglia stravolgere la Storia ,recando nocumento ai legittimi discendenti,in concorso con elemento , parente di famiglia appartenente al clan Provenzano, colluso con sette sataniche in presunto disegno criminoso ed eversivo della stessa sicurezza e legalita' dello Stato, e' invitato ad annullare i gemellaggio con l'Ordine fasullo Teutone e diffidato dall'abuso di titoli e ranghi teutonici dinastici ,solo dei veri Hohenstaufen.Onde persista in tale abuso, e non chieda pubblicamente scusa alla legittima erede di Federico II, Sair Principessa Yasmin,e' contestualmente da ritenersi querelato per favoreggiamento di tutti i reati del Barbaccia in presunta associazione a delinquere di stampo mafioso satanista.
Pubblicato da heraldrynet a 12.32 0 commenti
Post più vecchi Iscriviti a: Post (Atom) Sancta Propago Avril de Saint Genis(Gene o Stirpe Baud o Santa ( da Genobaud Merovingio)




Aprile von Hohenstaufen Puoti:doppia cittadinanza


Aprilis von Hohenstaufen

Fridericus dictus era Niphus(Griphonis) Nero' (Nerea ,Aprilis)
APRIL of England Buren Stauferich Anjou Plantagenet Lancaster


April of Buren Anjou Plantagenet Lancaster


Aprile von Hohenstaufen


April of Anjou Plantagenet Lancaster princes of Bretagne Avril de Saint Genis Burey Anjou


Saint(Hohen) Genis,Staufen, Avril FRUHER Staufer ) Niphi Nero' Imavrincoure (la Dinastia Nascosta)

Fortis Renascitur Proles! Rinasce la Dinastia di Venere e Boaz
Archivio blog
▼ 2009 (498)
▼ maggio (40)
http://www.federicostupormundi.it/a_proposito_dei_...

1 commento:

Sandro ha detto...

Ma chi è questo Barbaccia?
Manca il testo della nota, c'è solo il titolo e non si capisce niente.